Lady-Comp e Pearly come Test di Gravidanza e per avere l’esatta data del Parto

Sia Lady-Comp che Pearly indicano quando c’è una gravidanza in corso.
Nello specifico:

Pearly2

Conferma la gravidanza dopo 18 giorni dalla conferma di riconoscimento dell’avvenuta ovulazione (il conteggio va fatto partendo dal 1° giorno VERDE)

Lady-Comp21

Indica, a partire dal riconoscimento dell’avvenuta ovulazione:

  • una probabile gravidanza dopo 15 giorni
  • la gravidanza sicura dopo 18 giorni

Chiaramente, le indicazioni di gravidanza non vengono eseguite con una semplicistica conta dei giorni (facendo un calcolo a ritroso di 18 giorni dal giorno in cui appare l’indicazione di gravidanza) ma si basano sui dati effettivi della temperatura basale, inserita giorno per giorno. 
L’indicazione definitiva della gravidanza viene data solamente se anche la temperatura lo conferma.

Quali sono i segnali nella temperatura basale che indicano precocemente una gravidanza in corso?

La temperatura basale subisce delle variazioni in base alla fase del ciclo in cui ti trovi.

In caso di gravidanza, la temperatura resta mediamente alta, anche il giorno del presunto arrivo delle mestruazioni e, in alcuni casi, potrebbe subire un ulteriore aumento determinando il cosiddetto andamento trifasico da gravidanza.
Vedi, a esempio, la figura qui sotto:

Ci sono anche alcuni casi in cui avviene, a metà della fase luteinica (post-ovulatoria) intorno al periodo del presunto impianto dell’ovulo nell’utero (7-10 giorni dopo l’ovulazione), un calo della temperatura, noto con il termine di “Implantation Dip” o “calo da impianto”.
Anche se questo pattern nelle temperature non sempre accade, il suo nome deriva dal fatto che risulta essere presente con maggior frequenza nei grafici di gravidanza, piuttosto che negli altri:

Scoprire la gravidanza con anticipo permette alla madre di prestare più attenzione e di modificare eventuali atteggiamenti che potrebbero essere pericolosi per la salute del feto, come il consumo di alcol, il fumo, l’assunzione di medicinali ecc. Infatti le prime settimane di gravidanza sono le più delicate e sono quelle in cui, nella maggior parte dei casi, la donna che non monitora il ciclo è ignara di essere incinta.

Ricevuta la conferma di gravidanza si consiglia di continuare a misurare almeno per altre 6-8 settimane per monitorare la stabilità progestinica che si riflette sulle temperature che rimangono stabilmente alte.

Cosa cambia rispetto ai tradizionali test di gravidanza?

I tradizionali test di gravidanza misurano l’ormone hCG (gonadotropina corionica umana) che viene prodotta dalle cellule pre-embrionali dopo l’impianto nell’utero dell’ovulo fecondato.
Siccome l’impianto può avvenire tra i 7-10 giorni dall’ovulazione è consigliabile fare il test successivamente. Normalmente viene consigliato di farlo dopo il primo giorno di “ritardo” delle mestruazioni e ripeterlo qualche giorno dopo.
Ma se non si monitora il ciclo tramite la temperatura basale (basandosi quindi sull’aumento del progesterone per avere la conferma di avvenuta ovulazione) è difficile stabilire quando sia effettivamente avvenuta l’ovulazione, quando potrebbe essere avvenuto l’impianto e quando dovrebbe essere prevista la prossima mestruazione. E un “ritardo” potrebbe semplicemente significare che l’ovulazione, per quel mese, è avvenuta più tardi.

Esiste quindi il rischio di iniziare a fare dei test troppo presto, con spreco di tempo, denaro e stress.

Come deve venire determinata la data di concepimento?

Nonostante sia ormai evidente che ogni donna presenta delle caratteristiche di ciclo diverse, i ginecologi continuano a calcolare la data di concepimento e del presunto parto partendo dall’ultima mestruazione e prendendo per scontata l’ovulazione al 14° giorno.
Questo, però, soprattutto se il ciclo è stato irregolare o l’ovulazione molto ritardata, porta a un calcolo sfalsato. E anche il successivo monitoraggio del feto potrebbe risultare inattendibile.

Lady-Comp, per calcolare la data del parto, si basa sui dati personali dell’utilizzatrice e quindi sull’esatto momento del concepimento, confermato dal dato della temperatura.

Per tenere sempre monitorato il proprio ciclo mestruale e per capire quando è avvenuto il concepimento è possibile effettuare la stampa dei dati e una consulenza individuale – Link con le esperte della Baby Comp Srl per un controllo più approfondito.

Leave A Reply