Befana a chi??



 

La Befana vien di notte
Con le scarpe tutte rotte
Viene e bussa alla tua porta
Sai tu dirmi che ti porta?

Se la vecchietta sgraziata ti ispira solo un pensiero annoiato o la scocciatura per l’ennesimo regalo da fare … Beh, ti faremo ricredere.

L’origine di questa figura femminile è molto antica, addirittura gli Egizi la veneravano proprio il 6 gennaio. Per gli antichi era la dea Iside, divinità della fertilità, della creatività, della maternità.
Iside era stata capace di ricomporre il corpo dilaniato del fratello e sposo Osiride e ridargli vita.
E’ quindi la personificazione della Vita che sempre riparte, che tutto può.

Per i Romani la Befana era la dea Abundia, personificazione dell’abbondanza e della sazietà.
Ecco perché la sua festa si svolgeva quando le giornate ormai visibilmente allungate facevano sperare l’arrivo veloce della primavera.

Attualmente i regali che elargisce sono visti come simboli dei buoni e positivi propositi per i mesi a venire – i dolci – e dei residui del passato che non servono più a nulla – il carbone e le ceneri.
Ed è proprio per cancellare ciò che di brutto e logoro c’è stato nell’anno passato, sperando di far spazio alla prosperità in quello nuovo che ancora oggi bruciamo la Befana con falò catartici.

Inoltre, l’Epifania è anche una festa che affonda le sue radici nella tradizione religiosa: i Magi rendono omaggio a Gesù.
Saggi proveniente dall’Oriente, probabilmente di religione induista, cercavano un grande Re.
Incontrano un neonato di pochi giorni figlio di due poveracci qualsiasi (almeno secondo la storia che si racconta solitamente…). Tuttavia si prostrano e porgono i loro doni regali.

Il verbo greco tradotto con “prostrarsi” significa inciampare, perdere l’equilibrio.
Questi saggi non sono rimasti aggrappati alle loro aspettative, al loro sogno di incontrare un re potente e ricco. Si sono lasciati sorprendere da quello che hanno trovato.

Quindi le domande che ci invita a porci la Befana sono:
Cosa sei disposta a “bruciare” e lasciare andare del vecchio anno per fare spazio a quello nuovo?
Quali rinascite speri accadano?

Se ti lascerai sorprendere senza aggrapparti ad aspettative e credenze potrebbero accadere magie…

Leave A Reply