Pearly teme l’acqua!


I Pearly che arrivano alla nostra assistenza ne vedono di tutti i colori: schiacciati, masticati e seppelliti dai cani, reduci da incendi, da cadute e incidenti vari, dovuti a distrazione, sbadataggine o negligenza.

Ma, ultimamente, ci arrivano, sempre più spesso, Pearly annegati in lavatrice o in borsette in cui vengono riposte bottigliette d’acqua richiuse male. 

Quando, un apparecchio tecnologico computerizzato come Pearly, viene a contatto con l’acqua, nonostante, una volta asciutto, sembri funzionare correttamente, in realtà, i circuiti subiscono una progressiva ossidazione che porterà, inevitabilmente, a dei malfunzionamenti nell’hardware.

La sicurezza e l’affidabilità contraccettive, invece, rimangono, comunque, invariate.

In questi casi, risulta necessaria la sostituzione della piastra madre che costerebbe € 98,00 + s.p.

Una spesa abbastanza ingente che diventa del tutto evitabile prestando solo un pochino più d’attenzione al momento del cambio delle lenzuola o durante il trasporto in borsa e vicino a fonti d’acqua e forte umidità. 

Non hai ancora un Pearly? Acquistalo subito!

Leave A Reply