Pearly e Lady-Comp possono venire detratti dalla dichiarazione dei redditi come spesa sanitaria?

730-2010_modello-1Talvolta ci viene chiesto se Pearly e Lady-Comp possono venire detratti (mod.730 o Unico), dall’imposta sui redditi (IRPEF) come spese sanitaria?

Nell’impossibilità di poterlo stabilire con certezza, quando ci viene posta questa domanda noi ci limitiamo a consigliare, per provare a scaricare la spesa dal modello 730, di farsi rilasciare da un medico (ginecologo, medico di famiglia, omeopata purché medico…) una prescrizione su carta intestata, con data antecedente alla data della fattura, su cui
“Per motivi di salute, si consiglia, alla signora …. Codice fiscale, indirizzo ecco … per incompatibilità con l’utilizzo di un contraccettivo ormonale, l’utilizzo di un Dispositivo per la Pianificazione Familiare Naturale”
se l’apparecchio viene usato per la contraccezione naturale.

Se, invece, l’acquisto viene fatto a scopo di controllo dell’ovulazione o della fertilità con finalità di procreazione mirata, il medico potrebbe indicare, oltre ai dati anagrafici:
per una finalità di controllo del ciclo mestruale e dell’ovulazione della paziente si consiglia alla signora alla signora …. Codice fiscale, indirizzo ecco … l’utilizzo di un Dispositivo per la Pianificazione Familiare Naturale” 

La prescrizione medica e copia della fattura dovranno poi venire consegnati al commercialista e/o al CAAF per la valutazione finale.

Leave A Reply