Intervista all’esperta: Jessica Borgogni – Fertility Educator

jessica_borgogni_fertility_educatorJessica Borgogni, fondatrice del Centro Studi Ladyfertility, svolge da molti anni il ruolo di Fertility Educator, ovvero una guida esperta per le donne nella conoscenza dei metodi naturali per la contraccezione sicura, per la ricerca di gravidanza e per la consapevolezza della fertilità psico-fisica.

Conosciamo la sua professione attraverso alcune domande!

Partiamo dalle basi del tuo lavoro: che cos’è una “Fertility Educator” e di cosa si occupa?

Mi occupo di tutto ciò che riguarda l’educazione in materia di fertilità, riproduzione umana, ciclicità e sessualità. Insegno alle donne un metodo scientifico per il monitoraggio del ciclo ovulatorio-mestruale, in modo che siano consapevoli e correttamente informate nella loro pratica della contraccezione naturale sicura, così come nella ricerca di una gravidanza. Grazie al monitoraggio proposto, la donna impara a “sentire” dentro di sé quello che il metodo la aiuta a “vedere”. Questo comporta un miglioramento della sua sicurezza e soddisfazione personale nell’utilizzo dei metodi naturali e rappresenta anche l’ingresso verso un nuovo rapporto con il proprio corpo. I benefici di questo approccio si traducono nel miglioramento del benessere quotidiano, sia personale, sia di coppia e si riflettono spesso anche in un approccio più sereno rispetto alla maternità e alle altre fasi della vita fertile. La fertilità è un continuum ciclico di esperienze, per questo il mio accompagnamento si estende anche alla gravidanza e al post-partum, per un sostegno alla nascita consapevole.

Che cosa posso aspettarmi all’interno di un incontro individuale?

In ogni incontro di un’ora sarò a disposizione per rispondere a tutte le vostre domande relative alla vostra vita femminile. Per chi decide di intraprendere il percorso dedicato al monitoraggio dell’ovulazione, si parte dalla descrizione corretta del funzionamento del ciclo ovulatorio-mestruale, per poi definire le regole per l’osservazione e l’interpretazione dei segnali di fertilità, attraverso la lettura degli appositi grafici, mediante le regole esclusive del metodo. Il corso si conclude con una parte dedicata all’esercitazione pratica e agli approfondimenti utili affinché la donna conquisti pienamente l’autonomia nella sua pratica di monitoraggio. Gli aspetti scientifici sono in primo piano, ma è importante insieme a questi valorizzare anche quanto è collegato alle emozioni e alle esperienze della persona.
Nella fertilità, i trascorsi di vita sono importanti quanto i dati!

Come è venuta l’idea di intraprendere questa carriera?

E’ stata un’evoluzione spontanea dell’attività svolte attraverso il forum Ladyfertility (http://ladyfertility.forumattivo.com). Nel 2008 ho creato questo spazio dedicato alle donne curiose di andare oltre i comuni pregiudizi e la disinformazione sui metodi naturali e sulla fertilità femminile. Negli anni la partecipazione è cresciuta in misura lineare ed è stato naturale questo passaggio per poter accogliere e dedicarmi in forma individuale alle richieste di apprendimento e sostegno da parte delle utenti e di tutto il pubblico interessato.
La realtà di Ladyfertility è stata la prima nel web italiano ad impegnarsi attivamente nella diffusione della corretta conoscenza scientifica sulla fertilità e nello sviluppo delle tecniche più sicure per il monitoraggio dell’ovulazione, grazie alla ricerca statistica sul nostro ampio campione di utenti.

Che speranza hai per il futuro delle donne?

Se c’è una conquista che mi piacerebbe vedere realizzata, è che ogni donna ottenesse la piena consapevolezza della propria identità e del proprio potenziale. Quando si parte dalla conoscenza di come la Natura opera in noi a livello fisico, si arriva poi a sbloccare una saggezza radicata in profondità. La fertilità è un’energia molto potente e il suo ascolto consapevole è in grado di attivare risorse fino a prima sconosciute. Sapere giorno per giorno cosa accade all’interno del proprio ciclo, imparare a prevedere con precisione la prossima mestruazione o ovulazione e non dover ricorrere al ginecologo per ogni minimo dubbio è una marcia in più nell’acquisizione di un autostima femminile. Questa è alla base di una gestione efficace della propria salute riproduttiva, ma è anche utile a raggiungere un miglior equilibrio interiore e nelle relazioni con gli altri.

 
Ringraziamo Jessica Borgogni e rimandiamo al sito del Centro Studi Ladyfertility per approfondimenti sulle sue attività.
Leggi anche:

Leave A Reply