Come iniziare a usare Pearly o Ladycomp dopo la Pillola o un altro Contraccettivo Ormonale?

Quando la donna prende la pillola o qualsiasi altro contraccettivo ormonale, vengono inibiti sia l’ovulazione che le mestruazioni.

Le perdite di sangue presenti ogni 28 giorni, sono perdite dovute solamente all’interruzione del dossaggio ormonale, nei 7 giorni di pausa, decisa per lo più per motivazione di carattere psicologico, in cui la donna non subisce più l’effetto degli ormoni sintetici contenuti nella pillola.

Quando iniziare?

Prima di iniziare con l’utilizzo di Pearly o LadyComp bisogna quindi smettere di prendere la pillola o qualsiasi altro contraccettivo ormonale (spirale ormonale, anello vaginale, cerotto contraccettivo …). Si può iniziare con le misurazioni in qualsiasi giorno successivo alla comparsa dell’emorragia da interruzione, senza però caricare questo dato come mestruazione e negando giornalmente la mestruazione (M) fino a che non compare la prima mestruazione effettiva.
 
 

Cosa indicherà l’apparecchio?

 

Non potendo inserire i dati mestruali precedenti, e negando giornalmente il dato M, l’apparecchio non avrà una base da cui partire e indicherà la temperatura e in alternanza “00”  (zero/zero) perché non è possibile calcolare il giorno del ciclo. L’indicazione di fertilità giornaliera sarà “giallo” sino all’avvenuta ovulazione o fino alla mestruazione (nel caso si sia iniziato l’utilizzo a ovulazione già avvenuta o qualora il ciclo sia anovulatorio).


Mettere in funzione l’apparecchio in fase preovulatoria, prima della comparsa della vera mestruazione, dà modo di controllare se la mestruazione è stata preceduta da un’ovulazione. Mestruare, infatti, non significa necessariamente ovulare e quindi essere fertili. Se, prima della comparsa della vera mestruazione, pur negando il dato mestruale (M), Pearly o Ladycomp indicasse verde (=non fertile) è comunque da considerarsi, dal punto di vista contraccettivo, sicuro al 99,3% !

Nel Libretto di Istruzioni d’uso, allegato all’apparecchio, viene spiegato nel dettaglio come iniziare l’utilizzo dopo un contraccettivo ormonale.

Dopo l’interruzione del contraccettivo ormonale esiste la possibilità che il corpo abbia bisogno di un po’ di tempo affinché ripristini la fertilità e il suo equilibrio.

Ecco qualche esempio di stampa dei dati dopo l’interruzione del contraccettivo ormonale.

Esempio di ciclo senza ovulazione dopo l’interruzione della Pillola
(il ciclo presenta un andamento a “montagna russa”  – l’utilizzatrice ha assunto il contraccettivo ormonale da quando aveva 14 anni circa – a causa di un importante squilibrio ormonale l’apparecchio può erogare giorni verdi solo in fase mestruale)

Stampa Ciclo Anovulatorio

 

 

 

 

Esempio di ripristino dell’ovulazione regolare dopo l’interruzione del contraccettivo ormonale
(l’apparecchio segnala giallo solo fino ad avvenuto riconoscimento dell’ovulazione)
Stampa dopo pillola giallo poi verde

 

 

 

 

 

 

 

Esempio di ciclo prima regolare che poi diventa irregolare al secondo ciclo dopo l’interruzione del contraccettivo ormonale
(talvolta capita, dopo l’interruzione di un contraccettivo ormonale, che il primo ciclo si presenti regolare per poi presentare delle irregolarità ormonali a partire dai cicli successivi)

Stampa dati dopo pillola regolare poi irregolare

 

Leave A Reply