Lady-Comp e Pearly ti seguono anche in vacanza!

in viaggio con ladycomp o pearly
Estate è sinonimo di viaggi e gite fuori porta.
Se temi di doverti staccare dal tuo apparecchio Lady-Comp o Pearly, semplicemente perché non sei a casa, sappi che ciò non è necessario.

Il tuo apparecchio Lady-Comp o Pearly  infatti ti può accompagnare  in qualunque viaggio e, con qualche piccolo accorgimento, puoi continuare a misurare tranquillamente.

VIAGGI IN AEREO


Puoi tranquillamente portare il tuo apparecchio in aereo, riponendolo nel bagaglio da stiva o portandolo con te nel bagaglio a mano. L’unica accortezza da seguire, in quest’ultimo caso,  è che l’apparecchio non si accenda mentre viene passato sotto al metal detector.

Per questo motivo potrebbe essere utile riporlo nella sua scatola originale per proteggerlo da colpi o accensioni accidentali.

Qualora dovessi fare un viaggio in un paese con fuso orario diverso, all’arrivo a destinazione, basterà cambiare l’ora attuale sull’apparecchio.

Nel caso in cui il fuso superi le 6-8 ore consigliamo sia nel tragitto di andata che di ritorno di sospendere la misurazione per un giorno, affinché il corpo abbia modo di abituarsi al jet lag. 

CAMPEGGIO

L’apparecchio può essere usato anche in campeggio o in condizioni poco confortevoli, ammesso che ci si senta bene, che il sonno non sia disturbato e che si sia dormite le ore necessarie al raggiungimento di una condizione basale (3 ore consecutive oppure 4-5 ore, anche interrotte, con almeno l’ultima ora intera).

LADY-COMP E PEARLY ANCHE AI TROPICI

Gli apparecchi Pearly e Lady-Comp sono stati testati in condizioni di utilizzo tra 10-35°C di conservazione e trasporto tra i -10° e 60°C.

Quindi, a differenza di quanto si creda, anche se dovessi viaggiare in paesi con condizioni ambientali anche estreme, purché la qualità del sonno non sia compromessa, puoi effettuare tranquillamente le misurazioni, senza rischi di sbalzi nella curva termica. 

CONDIZIONI DI CONSERVAZIONE DEL TUO APPARECCHIO LADY-COMP O PEARLY

Dato che il rivestimento dell’apparecchio in plastica ABS, resistente agli urti, è sensibile alle temperature oltre i 41°C  e che –  come qualunque altro dispositivo elettronico – è sensibile alle temperature elevate, ti consigliamo, soprattutto in estate, di non lasciare l’apparecchio in auto esposto al sole.
Per ulteriori approfondimenti consigliamo di leggere le indicazioni di cura-manutenzione e norme di sicurezza del Libretto con le Istruzioni per l’uso.

VIAGGI BREVI

In caso di viaggi brevi in fase luteinica accertata (nella seconda fase non fertile del ciclo, se l’apparecchio è già passato dal rosso al verde), puoi anche decidere di lasciare l’apparecchio a casa. Infatti, saltare qualche misurazione in questa fase non comporterà un abbassamento della sicurezza contraccettiva, poichè sei sicuramente sterile fino alla prossima mestruazione. Nemmeno il lavoro di analisi futuro viene compromesso.
L’importante è che, in caso di comparsa delle mestruazioni, vengano inseriti i dati M, al rientro, prima di riprendere le misurazioni.

Leggi anche:


Leave A Reply